Bonus nidi gratis

Interventi per sostenere l'accesso ai servizi per la prima infanzia tramite l'abbattimento della retta per la frequenza in nidi e micronidi pubblici o privati acquistati in convenzione dal Comune o privati non in convenzione (misura "Nidi Gratis")

Possono presentare la domanda “Bonus nidi gratis” per accedere ai contributi per l’abbattimento della retta per la frequenza in nidi e micronidi pubblici o privati, acquistati in convenzione dai Comuni o privati non in convenzione per la misura “Nidi gratis” i nuclei familiari, anche mono-genitoriali, ivi comprese le famiglie di fatto, che abbiano i seguenti requisiti:
– siano composti da almeno uno o più figli fiscalmente a carico, di età compresa tra zero e tre anni (due anni e 365 giorni), anche in adozione o affido; in armonia con quanto previsto per il Bonus Inps, per il bambino che compie 3 anni nel corso dell’anno di presentazione della domanda, sarà possibile ricevere il rimborso delle sole mensilità comprese tra il mese di gennaio e di agosto;
– aver presentato all’Inps, l’ISEE calcolato ai sensi dell’articolo 7 del D.P.C.M. n. 159/2013, per le prestazioni rivolte ai minorenni nel nucleo familiare. L’indicatore che verrà preso a riferimento per il calcolo dell’importo della prestazione spettante è quello del minore relativamente al quale è stato richiesto il beneficio; qualora non venga presentato l’Isee sarà considerato l’Isee massimo;
– aver presentato la domanda Bonus Nidi INPS (di cui all’articolo 1, comma 355, legge 11 dicembre 2016, n. 232) dalle cui risultanze sia rilevabile l’effettiva idoneità e l’ammontare del bonus suddetto; qualora per qualsivoglia motivazione, alla data di scadenza del presente Avviso, non fosse possibile per la famiglia attestare l’idoneità e il relativo contributo del Bonus Nidi INPS la domanda sarà ugualmente accolta “con riserva” e inserita in graduatoria assegnando il massimale previsto, parametrato allo scaglione Isee.

Il contributo è cumulabile con le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, di cui alla circolare n. 27 del 14/02/2020 della Direzione Centrale dell’Inps (Bonus Asili Nido) ed è riconosciuto ai nuclei familiari il cui Isee non superi € 40.000,00.
Ai nuclei familiari ammessi al beneficio, è erogato un contributo fino ad un massimo di:
– € 2.200,00 ripartiti in 11 mensilità dell’importo massimo di € 200,00 per l’anno 2021, per gli importi ISEE tra € 0 e 30.000,00;
– € 1.833,37 ripartiti in 11 mensilità dell’importo massimo di 166,67 per l’anno 2021, per gli importi ISEE tra € 30.000,01 e 40.000,00;

La misura del contributo è così calcolata:
Importo retta – Bonus INPS asili nido = Contributo RAS Bonus nidi gratis, fino a copertura dell’importo della retta ed entro i massimali di cui al precedente periodo.
Nell’ammontare della retta può essere compreso il costo di iscrizione.
Sono rimborsabili i costi dei servizi riferiti al periodo compreso tra il 1.1.2021 e il 31.12.2021 per un massimo di 11 mensilità.

Vista l’attuale inattività sul territorio del Comune di Borore di servizi per la prima infanzia, così come sopra specificati, la presentazione dell’istanza sarà correlata alla apertura/riapertura degli stessi. In tal caso sarà cura del servizio scrivente predisporre la necessaria documentazione.

Allegati